Nowherecast Podcast A radio broadcasting from unknown place for unknown reason

26Apr/10Off

Puntata 40 – Devolution

Ascolta online

 


- Download -

Si torna alle origini, nello studio "concentrato" di Rezzato questa volta ci siamo solo noi, i veri, unici, originali Matt & Graz, come alle origini di nowherecast.

Graz al microfono...

In questa puntata nostalgica, oserei dire primordiale, all'insegna dell'inutilità più oscena (esattamente come agli inizi) si torna a sfoggiare cavalli di battaglia come "Il grande cinema" e "L'angolo del nerd".

Buon ascolto!!

La Musica!

Urguaa giihhh gutuaaahhh! [ Buon ascoltoa tutti! ]

Commenti (12) Trackback (0)
  1. Mitica puntata! Mi ha fatto compagnia mentre ero sull’autobus (2 ore per attraversare sta cazzo di citta’ -_-)
    Bella!

  2. @ Nexus: Congratulazioni! non ho molto seguito, ma credo che il matrimonio sia sempre una cosa meravigliosa! :-)

  3. Come al Solito in Ritardo, ma commento:
    Grandissimi!!! questo era proprio il nowherecast che mancava! (anche se ci vorrebbe un piccolo spazio culturale: come quando avete letto Baol, o Gulliver e cose così)
    Vi ho ascoltato in macchina mentre stavo dietro a un camion di porcellini, che ci sia un nesso?? ;-)

    Ah, per quanto riguarda la banda “larga” sembra che sia arrivata!!! abbiamo fatto richiesta e stiamo un pò a vedere, poi dovrò cambiare Nick. – Grande annuncio, su Nowherecast!

    Ottima anche la musica, in particolare i madness garden mi sono propio piaciuti!

  4. Un “Nowherecast” prima maniera… bravi bravi! :)
    Mi mancava l’angolo del “Grande Cinema”… devo dire che per reintrodurlo avete scelto il più più indicato ehehehe :)

    Vendetta tremenda vendetta per quanto riguarda salamini, birrette ecc… questa me la segno eheheh :)

  5. @ Matt
    Concordo con te con il fatto che oggi ci sono più mezzi di informazione ( tipo internet nel quale ci trovi anche le teorie più bizzarre e deliranti: tanta informazione va bene ma poi bisogna scremarla non è sempre facile) e quindi dovrebbe esserci meno superstizione. ma parlavo dal punto di vista della storia della chiesa cattolica che ha molti precedenti simili.Poi dal mio punto di vista (quasi ateo) se la gente fosse ben informata e acculturata ci sarrebbe più agnosticismo. Napoleone diceva che l’arretratezza di uno stato è proporzionale al numero di chiese sul proprio territorio.
    E’ vero quello che dici sul medioevo che erano secoli bui ma solo per quanto riguarda la conoscenza.In verità i grandi orrori della dovuti alla santa inquisizione inziano a fine medioevo.
    Ciao Pala.

  6. @Sanjuro – Sì, generalizzare non è mai una bella cosa e probabilmente qualcuno va a vederla spinto da giusta curiosità, comunque nel medioevo la gente era anche un po’ più ignorante, e aveva giusto qualche canale di informazione in meno… “i secoli bui” venivano chiamati, a ragione, almeno per alcune cose…
    Comunque resta il fatto che sia uno dei falsi più clamorosi, basato sull’esistenza di un personaggio la cui esistenza, per dirla con gentilezza, è quantomeno dubbia, e usato palesemente come specchietto per spennare ignari polli..
    Non starò a dirti come la penso su chi va ai funerali dei vip perchè temo che generalizzerei di nuovo… ;)
    @Nexus… Ti sposi.. Di nuovo… Bigamia o divorzio precoce con pentimento? :D O più semplicemente (e felicemente) matrimonio Koreano? Felicitazioni!!
    abbiamo puntualizzato subito dopo sul fatto che quella fabbrica producesse anche per HP, logitech e altre.. NON MI STAI ATTENTO EH!!!
    Per il resto non oso addentrarmi, GRAAAAZ! TI VOGLIONOOOO!

  7. Oh, finalmente Nowherecast ritorna. Ed io tra due giorni mi sposo di nuovo.

    Un paio di appunti:
    1 – in quella fabbrica in Cina non si fanno solo prodotti MS, ma anche di tante altre case (MS e’ solo il cliente principale)
    2 – i 300 Mega su rame sono Megabit e non Megabyte (prima che qualcuno si confonda)

    Spunto flame per il Graz: parlare male del modello open-source per via di documentazione carente/scadente, difficolta’ di accesso al codice (perche’ devono scrivere in un dialetto del C/C++ che si costruiscono a suon di MACRO?), fondamentalisti, etc…
    http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px=ODE3Ng

  8. @ Matt
    La gente che va a vedere la sindone non è tutta stupida perchè c’è anche chi va per vedere un oggetto comunque sia famoso e celebrato al di la del fatto che sia un falso ; come quando c’è un funerale di un vip.Poi nel medioevo c’era proprio un vero e proprio commercio delle reliquie molte delle quali false (10 mani di san Procopio, 15 mandibole di san Teodoro, 8 piedi di san Nestore, 4 teste di san Giorgio e quant’altro.)

  9. Come ebbi modo di buzzare qualche tempo fa:

    “Perche’ invece del voto di castita’ non fanno quello di castrita’?”

    http://www.jamendo.com/it/artist/matthew.tyas
    Da casapizza: Le basi sono i brani “Circumjacent”, “David’s day out” e “Late hour shopping” di Matthew Tyas da Jamendo

  10. Beh, la chiesa è vicina alla canna del gas ormai da tempo, e ha fatto un bel tirone di metano quando il polacco ha stirato la zampina e il tedesco è stato affumicato e sampietrizzato (NON SAMPIETRINIZZATO!!!)…
    D’altra parte si è rifiutata in ogni modo di adeguarsi ad una società che, piano piano, inizia a prendere le distanze dalle facce più preoccupanti della chiesa cattolica: rifiuto dell’aborto, del divorzio, degli anticoncezionali, in parte anche l’omofobia, anche se su questo fronte penso ci sia ancora parecchio da “lavorare”, etc.
    Poi adesso, con la questione della dilagante pedofilia penso che si siano messi in una condizione veramente difficile (tanto difficile che il cardinale bertone ha iniziato a parlare di possibile discussione a proposito del celibato clericale…) – http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/bertone-celibato-non-intoccabile-ma-e-tradizione-positiva/news-dettaglio/3771043
    Per la questione Sindone comunque non mi scandalizza tanto che la chiesa la esponga (guardate quanti soldi ha fatto con quell’impostore di padre pio), quanto che ci sia gente tanto stupida da andarla a vedere..
    @Edo – La novella di frate cipolla calza effettivamente a fagiuolo.. Invece.. che intendi per musica d’ambiente? Linkami qualcosa da jamendo che pensi possa essere adatto…
    Grazie!

  11. Ciao, about la Sacra Sindone, mi viene in mente la prima novella del Decamerone nella quale un uomo malvagio muore ingannando un frate, tipo padrepio, durante l’estrema confessione. Per questo e’ ritenuto, l’uomo malvagio intendo, un santo dagli uomini (che sono degli stolti). Meglio di me scrive Boccaccio (e ci mancherebbe):

    “non potendo l’acume dell’occhio mortale nel segreto della divina mente trapassare in alcun modo, avvien forse tal volta che, da oppinione ingannati, tale dinanzi alla sua maestà facciamo procuratore, che da quella con etterno essilio è scacciato”

    Cioe’ noi uomini riteniamo santi (proccuratori) sbagliando (da oppinione ingannati) coloro i quali da Dio sono “con etterno essilio scacciati” e li preghiamo per intercessione.

    Non solo ma in questo Dio dimostra il suo amore verso di noi (e la sua superiorita’ dico io): “grandissima si può la benignità di Dio cognoscere verso noi, la quale non al nostro errore, ma alla purità della fede riguardando, così faccendo noi nostro mezzano un suo nemico, amico credendolo, ci esaudisce”.

    Insomma, la Sindone, vera o falsa che sia non e’ altro che un simbolo a cui la Chiesa si attacca (come alla creduloneria e faciloneria dei fedeli) non avendo nessun argomento tangibile (per noi uomini) per convincerci ad avere fede non solo in Dio ma nella Chiesa. Il fiorire di tutte le reliquie e’ un altro elemento di questo tipo e, mi pare, ebbe particolare successo nel medioevo.

    Il che mi fa venire in mente un’altra novella del Decamerone (che pero’ non abbiamo ancora letto): quella di Frate Cipolla, ovvero il frate che andava a giro portandosi dietro la penna di un pappagallo spacciandola per quella dell’ “angelo Gabriello” e quando gliela scambiano per un po’ di carbone, li spaccia per quelli con cui hanno arrostito S.Lorenzo…

    Vabbeh, basta cultura, cominciamo con la critica: le basi! Non potete mettere finalmente della musica d’ambiente?

    Vi lascio il link alla lettura della prima novella del Decamerone:

    http://decamerone.wordpress.com/2009/02/13/giornata-prima-novella-prima/

  12. Mitici Matt e Graz, una bella puntata vecchio stile (era ora, come si suol dire, gallina vecchia fa buon brodo!).

    Per quanto riguarda la “sacra” sindone penso che la Chiesa, visti i tempi difficili che sta attraversando, stia cercando di aggrapparsi a tutte i feticci che hanno a disposizione per adunare gente e farli riavvicinare al credo (pero’ suggerirei di tenere sempre a debita distanza i bambini…). Ricordo che il giorno dell’ostensione il primo messaggio che recevetti su Facebook fu di un mio amico londinese che mi scrisse: “Ancora??? E’ il falso storico piu’ evidente nella storia dell’umanita’ e la gente fa la fila per vederlo???”. Questo spiega tante cose sugli italiani e sul perche’ continuino a votare in un certo modo… vabbe’.

    Grazie per aver mandato in onda la pubblicita’ regresso! ;o)

    Ciauuuuuu


I trackback sono disattivati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: